Il CRM dai parrucchieri. Ma non siamo in Italia.

Esiste un’Azienda di Cosmesi molto famosa (L’Oreal) che ogni anno (da molti anni) indice un concorso mondiale per giovani promesse del Marketing (Brandstorm). Gli aspiranti possono presentare le loro proposte e solo alcune di queste, dopo votazioni e valutazioni, vincono la manifestazione. Primo posto, secondo posto , ecc. Ma non è di questo che voglio parlarvi oggi. Ma dare un’occhiata su Youtube, ai tanti filmati che testimoniano le presentazioni dei vari partecipanti negli anni, mi ha ispirato. E mi ha riportato indietro di qualche mese, quando ho affrontato per dei parrucchieri, un progetto di Marketing. Questi, di fronte alla possibilità di “raccogliere” i nominativi (Email ed altri contatti) dei propri clienti ed ancora di più, con un Funnell, procurarsene di nuovi, erano andati in OverFlow.

Inutile, una perdita di tempo, impossibile. Meglio un 6×3 nella piazza principale, rispetto ad una campagna di Marketing Digitale.

C’è un vecchio proverbio che dice che a furia di non fare nulla di nuovo, nulla di nuovo accade, o giù di li.

Certo, risposi, comprendo: Un 6×3 fa entrare subito un potenziale cliente nel locale del parrucchiere, soprattutto se invogliato da una offerta speciale, o comunque da una “convenienza”.

Una campagna di Marketing Digitale, impiega tempo prima di dare i suoi frutti. Ma analizziamole le differenze. In nessun modo un 6×3 può convincere un potenziale cliente a scegliere un nuovo fornitore in base all’esperienza che il fornitore rappresenta. Una campagna di Marketing Digitale, può raccontare nel tempo tutta l’esperienza del nuovo fornitore, dimostrarne l’efficacia con le testimonianze, offrire un dialogo diretto in qualsiasi momento. Attenzione: Una campagna di Marketing Digitale, non è fare dei post sui Social all’orario più conveniente e con gli Hashtag migliori. Non è una cosa complessa, ma è sicuramente qualcosa di diverso da questo. Sicuramente è una cosa che richiede costanza, tenacia, tempo ed esperienza.

Ma torniamo alla mia scorribanda su Youtube. Ho potuto trovare tra i tanti video, uno in particolare. Questo:

In questo video, 3 giovani illustrano il loro progetto per accrescere il business nei parrucchieri, basandosi su tre elementi:

  • Un CRM
  • L’esperienza
  • Il Feedback

Il tutto racchiuso in un Software System (una App su Cellulare) con cui Cliente e Fornitore, possano condividere tra loro ognuno di questi singoli aspetti. Sviluppare un Brand è complesso

Un 6×3 fa molto prima, concordo, a creare un Business, ma ad una sola condizione: “Non smettere mai di esporne”. In questo modo, il fornitore vedrà arrivare Clienti nel proprio locale, a cui dovrà fare prezzi interessanti per accaparrarseli, oltre che , ovviamente, lavori di qualità (ma questi semmai sono dimostrabili dopo).

E quindi secondo il proverbio che ho citato prima, con un 6×3 (costo 1.000 Euro) riuscirò ad incassare 500 Euro? Come notate la mia domanda è “già in perdita”. E non costruisce nulla. Sicuro. Basta che un altro parrucchiere, faccia un altro 6×3, e la gente si sposterà altrove. Questo per la mancanza di “Esperienza” che una pubblicità murale non può trasmettere. Ma in genere non può trasmettere la Pubblicità.

Oggi per chi vuole successo, il concetto di Pubblicità è cambiato: Non serve più ad “informare”. Oggi la pubblicità deve “costruire” 

Per questo vi offro alcuni riferimenti per approfondire l’argomento. Il mio CRM per coloro che vogliono cominciare ad avere un CRM Aziendale, capire cos’è ed utilizzarlo con tanto di assistenza Online gratuita.

E poi Adaline Agency, una struttura nuova per il mercato italiano, che spazia in tutti i settori commerciali, consentendo ai proprio clienti, di “costruire relazioni” con i potenziali clienti.

Così rimanendo in Italia, potrete anche voi, in qualsiasi nicchia, cominciare a beneficiare dei successi commerciali che altri vostri competitor, in altre parti d’Europa, hanno ogni giorno.

12413total visits,590visits today

Leave a Comment