Calendar

958total visits,4visits today

Feb
4
Lun
2019
A Rotterdam c’è un parco galleggiante creato interamente con i rifiuti
Feb 4@09:00–09:15
A Rotterdam c'è un parco galleggiante creato interamente con i rifiuti @ Web Radio Supporto Marketing

A rotterdam in Olanda, nasce il primo parco del riciclo. E’ un progetto di bonifica della Mosa, un fiume olandese. Per ora è un prototipo, ma è già un gran successo.

Il Recycled Park sorge sul fiume Mosa ed oltre ad essere un parco urbano galleggiante in cui giocare, rilassarsi o fare un aperitivo rappresenta una sorta di filtro che impedisce alla plastica dispersa in acqua di arrivare in mare aperto. Tutti gli arredi sono ricavati dal riciclo della plastica

L’area è sempre aperta al pubblico, e viene continuamente implementata per poter ampliare le superfici vivibili.

Questo parco intercetta tutti i rifiuti plastici che vengono trasportati lungo il fiume, e vengono catturati (filtrati) e riutilizzati.  E’ un esempio, un suggerimento a fare così anche per tantissimi altri fiumi al mondo prima che questi sversino in mare la plastica, così tanto dannosa all’ecosistema marino.

Arriva il primo parco giochi vietato ai cellulari in Italia
Feb 4@09:00–09:15
Arriva il primo parco giochi vietato ai cellulari in Italia @ Web Radio Supporto Marketing

Arriva il primo parco giochi vietato ai cellulari in Italia: Vietato l’ingresso agli smartphone. Dopo hotel, ristoranti e bar, arriva il primo parco giochi vietato alle fotocamere ed ai social. E si troverà proprio in Italia, ed esattamente a Balestrate, tra Palermo e Trapani.

L’idea è stata quella di creare un posto in cui rilassarsi veramente senza coinvolgimento dalle tecnologie moderne. Il parco aprirà il 29 Marzo 2019. Sono stati raccolti 80.000 Euro tra donazioni e Crowdfunding, ma 54 arrivano da un finanziamento pubblico.

L’ingresso sarà gratuito e libero a tutti ma al suo interno sarà assolutamente vietato portare cellulari, o qualsiasi altra tecnologia connessa ad internet. Sono previste delle regole con vantaggi e svantaggi. Chi all’ingresso si priverà del proprio mezzo tecnologico, verrà cronometrato ed all’uscita gli verrà comunicato per quanto tempo si è allontanato dalla tecnologia. Chi invece sarà scoperto a violare le regole, verrà multato.

Come la maggior parte dei parchi, al suo interno ci saranno giostre, scivoli ed altalene. Uno spazio dedicato ai «vecchi giochi», quelli vecchi e consolidati che si facevano una volta per strada. Il parco vuole essere, l’ennesima occasione per ritrovarsi e stare insieme, facendo conoscere questo principio soprattutto ai più piccoli, che loro malgrado, oggi invece, sono immersi nella tecnologia. Una iniziativa che speriamo si moltiplichi sempre più, a vantaggio della socializzazione.

Feb
5
Mar
2019
A Tonga, Internet è stata razionata
Feb 5@09:00–09:15
A Tonga, Internet è stata razionata @ Web Radio Supporto Marketing

A Tonga, internet è stata razionata, ovvero c’è ma a singhiozzo. A causa della rottura di un cavo marino che collega l’isola ad Internet, tutti i quasi 100.000 abitanti sono stati tagliati fuori dalla classica connettività. Ed allora? Come stanno facendo? Stanno utilizzando dei collegamenti satellitari.

E questa soluzione, è molto valida anche per tante delle nostre province che non hanno il mare come deterrente, ma che comunque non sono raggiunte da collegamenti internet decenti. Ma da noi anche i collegamenti via Etere, (Rete 4G) sono molto validi e ci sono molti gestori a fornirli.

Insomma in Italia siamo in tanti posti, un po come a Tonga. Peccato non ci sia lo stesso mare.