Branding: 8 Consigli per costruire il tuo marchio su Instagram

branding

Branding: 8 Consigli per costruire il tuo marchio su Instagram

I social media sono un potente alleato per chi fa business online e per aumentare in modo massiccio la tua presenza sul Web. Partendo da un budget minimo di spesa puoi raggiungere migliaia di persone in rete, ad esempio con piccole inserzioni su Facebook puoi ottenere ottimi risultati. Per quanto efficaci e poco costosi possano essere gli annunci su Facebook, la triste verità è che il traffico e le attività degli utenti su questa piattaforma si sono via via stabilizzati negli ultimi anni.

Un piano ben strutturato di social media marketing necessita di crescita continua, coinvolgimento e azioni, come i click, pertanto Instagram potrebbe essere la tua migliore opportunità per raggiungere tali obiettivi rapidamente.

Fare Branding su Instagram

Recenti studi attestano che la copertura del traffico organico su Facebook è calata del 63% negli ultimi 4 anni, mentre la copertura del traffico organico su Instagram è aumentata del 115%. La percentuale di utenti che su Instagram interagiscono regolarmente con i brand è più del doppio di quella di Facebook: Instagram ha il 58% di engagement in più rispetto a Facebook.
Inoltre, Instagram ha un valore medio degli ordini più alto di Facebook; le aziende su Facebook raggiungono solo il 6% dei loro followers per ogni post pubblicato, mentre su Instagram raggiungono il 100% dei loro followers.

Più engagement e un considerevole aumento della copertura organica. Il verdetto è chiaro: trasferire i tuoi sforzi di marketing su Instagram è una mossa intelligente.

Se non hai ancora incluso Instagram nel tuo piano di marketing online o se hai solo bisogno di nuovi spunti per sviluppare meglio la tua attività di branding sul medesimo, noi di Supporto Marketing abbiamo raccolto otto suggerimenti per avere successo su questo social network.

8 Consigli per costruire il tuo marchio su Instagram:

1) Usa una grafica chiara

Il tuo marchio deve essere prima di tutto riconoscibile. Questo incentiva gli utenti ad agire. Per riuscire a fare ciò, devi soltanto seguire quattro regole fondamentali:

  1. Crea immagini coerenti sia nello stile che nella qualità;
  2. Scegli una combinazione di colori ed attieniti ad essa ogni volta che puoi;
  3. Se utilizzi i filtri, assicurati di utilizzare gli stessi;
  4. Evita di riempire le tue immagini con didascalie e contenuti di testo.

Seguendo attentamente questi piccoli suggerimenti, il tuo brand risulterà immediatamente riconoscibile.

Il caso Nike

Nike costruisce la propria presenza online (e offline) attraverso immagini motivazionali con atleti e clienti. Lo slogan iconico “Just Do It” è il fulcro della sua strategia di branding e puoi leggerlo su tutti i canali social su cui è presente. Quando ti capita di vedere un suo post, sai che è Nike. Non occorre alcun marchio o logo in bella vista.

Perciò sii creativo. Non basta scattare la foto di un prodotto e scegliere un filtro, per quanto bello. La soluzione per creare qualcosa di diverso e unico potrebbe essere più semplice di quanto pensi.

Se le tue risorse sono limitate, puoi creare immagini con citazioni o inserire le testimonianze dei tuoi clienti e persino scattare le anteprime dei prodotti con il tuo cellulare. Assicura sempre la qualità e la giusta combinazione di colori.

2) Rivolgiti ad un professionista

Se non sei un creativo di professione e le tue immagini non catturano abbastanza bene l’attenzione, non preoccuparti: c’è un po’ di arte in ciò.

Considera di rivolgerti ad un social media manager con esperienza nel campo della fotografia. Trasformare i tuoi followers in clienti richiederà ben più di una dozzina di belle immagini su Instagram, quindi è meglio investire subito.

Se hai già un professionista del marketing che cura le pubblicazioni sui tuoi canali social, puoi valutare l’outsourcing di risorse visive. I fotografi possono fare una serie di servizi fotografici e fornirti immagini da utilizzare sul tuo sito web, sul tuo blog e naturalmente sui social media.

3) Usa hashtag rilevanti

Gli hashtag non sono solo importanti per la tua attività su Twitter, possono anche aiutare gli utenti a scoprire il tuo marchio su Instagram.
Il numero massimo di hashtag che puoi aggiungere a ciascun post di Instagram è 30, ma dovresti cercare di usarne molti di meno. Prova ad inserirne da cinque a dieci e verifica gli esiti dei tuoi post. Se acquisisci nuovi follower e se migliora il tuo livello di coinvolgimento.

Puoi utilizzare gli hashtag specifici della tua campagna e gli hashtag più popolari per ampliare la portata e la copertura potenziale dei tuoi post.  Ricorda che il volume di utilizzo degli hashtag  non è tutto. Lo strumento di ricerca di Instagram è un modo semplice e gratuito per verificare che gli hashtag siano pertinenti.

4) Sii divertente e stimolante

È un concetto ormai acquisito per chi fa marketing e soprattutto per chi lavora sui social media. Eppure, nonostante ciò, risulta molto difficile trovare in rete contenuti originali e in grado di stimolare l’utente.

Il tuo pubblico vuole vedere post interessanti e non la tua pubblicità!

Pertanto assicurati che i tuoi post siano divertenti, stimolanti o per lo meno utili (che abbiano carattere informativo).

5) Fai Repost

Un modo per aumentare il livello di coinvolgimento del tuo pubblico è quello di ripubblicare le immagini pubblicate dai tuoi clienti relative al tuo marchio sul tuo feed personale (ricorda solo di etichettarle). Di sicuro apprezzeranno il gesto e poi hai l’occasione di mostrare di avere molti clienti soddisfatti.

Instagram non consente ancora di condividere le pubblicazioni di altri utenti con i propri followers, ma esistono apposite App sia per Android che per iOS con le quali puoi facilmente superare queste limitazioni. Per fare un repost su Instagram tutto quello che devi fare è scaricare l’App dal tuo store, installarla e loggarti con il tuo account Instagram, autorizzando l’accesso alle tue informazioni.

6) Contatta gli influencer del tuo settore

Il tuo obiettivo è coinvolgere i tuoi follower, ma pure gli altri utenti. Contatta gli influencer del tuo settore, i blogger, trova partner e assicurati di seguirli e interagire con i loro contenuti. Oltre a costruire la tua rete di contatti, potresti anche seguire le riviste di settore su cui vorresti essere presente.

7) Usa il link nella biografia

I link nei tuoi post su Instagram non sono cliccabili, perciò è necessario sfruttare l’unico posto in cui si possono aggiungere, ovvero la sezione Bio che sta sotto il nome nella descrizione sulla parte superiore del tuo profilo Instagram. La maggior parte delle aziende su Instagram si limitano ad usare questo spazio per inserire il link al loro sito web, sfruttando così solo in parte questa opportunità. Dovresti considerare di aggiornare il link regolarmente, specialmente per le promozioni e per gli aggiornamenti dei prodotti: può trattarsi di una pagina di destinazione con offerta speciale, o con la descrizione di una nuova linea di prodotti.

8) Monitora i tuoi risultati

Come per qualsiasi tipo di attività di marketing, tutti i principi valgono ma devono essere verificati. Solo sperimentando puoi scoprire cosa funziona meglio per il tuo brand e cosa fa maggiore presa sul tuo pubblico. Puoi studiare quali sono le tecniche migliori sui tempi e sulle pratiche di pubblicazione, ma è solo attraverso i test che puoi ottenere risultati tangibili e quindi misurabili.

Certamente gli strumenti di gestione dei social media possono servirti  per programmare in anticipo le tue campagne e anche per effettuare l’analisi delle stesse, per misurare il loro successo. Regolarmente, tieni sotto controllo il numero dei tuoi followers, il coinvolgimento e i click, per ottimizzare la tua strategia su Instagram.

Se il contenuto dell’articolo ti è piaciuto, lascia un commento. Se pensi di usare i nostri suggerimenti per raggiungere ancora più potenziali clienti su Instagram, iscriviti al nostro portale sulla pagina Registrati per restare sempre aggiornato e saperne di più.

Giornalista, Web Editor e Copywriter. Mi appassiona ogni forma di comunicazione, in particolare nel contesto pubblicitario, con speciale interesse per lo studio dei linguaggi dei media digitali e del social web. Sono formatore esperta di Web Content Marketing e strategie di Marketing.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







x
Login